was successfully added to your cart.

PENNE DI GRAGNANO BIO CON FETA E DATTERINI

By | ricette | Nessun commento
Una pasta facile e leggera per chi anche d’estate non rinuncia al primo piatto. Io ho usato delle penne rigate di Gragnano. Cuocete le penne in acqua salata e intanto scaldate in padella due cucchiai di olio extra vergine di oliva. Io ho usato “olio e olive” ottenuto dalla frangitura di olive e basilico di Coppini Arte Olearia. Buttateci i datterini tagliati a metà (8 datterini a testa euna manciata di olive verdi a rondelle, lasciate appassire per un paio di minuti. Sbriciolate la feta; io uso una feta stagionata su legno di faccio che vendo in bottega. (circa 50 gr a persona)
Scolate la pasta, condite con i pomodorini e olive e terminate con la feta sbriciolata.
Buon appetito!!

CAVATELLI ALLA CAPRESE

By | ricette | Nessun commento
Si comincia con le paste fredde, comode e gustose quando ci si trova in compagnia di amici. Eccovi una versione saporita. Sminuzzate in una ciotola 4 acciughe con un cucchiaio di olio di oliva, aggiungete 1 cucchiaio di capperi tagliati, 50 gr. di olive di buona qualità (nere o anche verdi se le preferite). Tagliate a pezzetti o in due solamente dei pomodori datterini rossi (sono già buoni quelli siciliani), aggiungeteli alla preparazione con una abbondante spruzzata di origano secco e la buccia di 1 limone grattugiato. Per ultimo tagliatevi 5 o 6 foglie di basilico e 300 gr di mozzarella di Andria di buona qualità. Infine completate con olio extra vergine, rimestando il tutto. Gli ingredienti sono semplici e devono essere di ottima qualità.
Cuocete 400 gr. di cavatelli (o orecchiette se le preferite) e … buon appetito!

GNOCCHI DI PATATE CON MELANZANE E FORMAGGIO PRIMO SALE

By | ricette | Nessun commento

Questi gnocchi sono gustosissimi e riprendono la tradizione siciliana di usare il formaggio primosale in cucina. Lavate la melanzana, quindi mondatela e tagliatela a cubetti. Prendete una padella e scaldate dell’olio extravergine di oliva, dopo di che mettete a rosolare lo spicchio d’aglio, mezzo peperoncino sminuzzato e i tocchetti di melanzana. Fate andare per 20 minuti circa e se avete manualità fatele saltare di tanto in tanto. Unite ora la passata di pomodoro (buona!) e lasciate cuocere per altri 10 minuti, al termine dei quali unite il basilico.  Nel frattempo, mettete a cuocere gli gnocchi di patate; quando sono pronti, scolateli e conditeli con il sugo preparato aggiungendo il formaggio primosale tagliato a cubetti. A differenza della mozzarella non fila, ma garantisce un sapore fresco e decisamente estivo. Buon appetito!

TAGLIATELLE DI FARINA DI CASTAGNE CON CREMA DI ROQUEFORT

By | ricette | Nessun commento

Se avete voglia di preparare le tagliatelle in casa impastate metà e metà farina bianca e farina di castagne.

La crema si prepara velocemente, dovete sciogliere a bagnomaria, intanto che le tagliatelle sono in pentola,

500 gr di un buon Roquefort con 200 ml di panna liquida che vi aiuterà a non far rapprendere la salsa.

Scolate le tagliatelle, aggiungete la salsa e buon appetito. Ingredienti proposti per 6 persone.

Lo sapevate che.. il roquefort ha tempi di maturazione diversi, da due fino a otto mesi. Toma&Tomi propone una selezione con 8 mesi di stagionatura.

TORTA SALATA CON FORMAGGIO COMTE’, PERE ED ERBE DI CAMPO

By | ricette | Nessun commento

 

Una torta salata, o quiche alla francese, per gustare il formaggio Comté. Una ricetta facile da preparare anche la sera prima. Per 4 persone lavare e cuocere 500 gr. di spinacino o di erbe di campo. Pulire un porro privandolo delle radichette e della parte verde e tagliarlo a fettine. Rosolare in una pentola con un po’ d’olio, per circa 5 minuti. Aggiungere gli spinacini, un pizzico di sale, pepe e una grattatina di noce moscata. Proseguire la cottura fino a quando gli spinacini sono appassiti e l’acqua di cottura evaporata (circa 7-8 minuti). Mettere da parte e lasciare raffreddare. In una ciotola, sbattere due uova, insaporirle con una grattatina di noce moscata e unire un vasetto da 125 gr. di  yogurt bianco, due cucchiai di parmigiano grattugiato e 1/2 pera tagliata a piccoli dadini. Mescolare il composto, aggiungendo anche gli spinacini. Tagliare a dadini il formaggio Comté, 130 gr.

Foderare uno stampo a cerniera con la pasta brisée. Distribuire sul fondo il formaggio preparato e sopra il composto di yogurt, uova e spinacini. Guarnire con una piccola pera  tagliata a spicchi.

Cuocere la torta in forno preriscaldato a 190° per circa 25-30 minuti, fino a quando sarà dorata. Lasciare raffreddare un po’, tagliatela a fette e servite.

TOMINO DI CAPRA IN PADELLA CON ERBE E MELATA DI BOSCO

By | ricette | Nessun commento

Quando si torna a casa alla sera il tempo a disposizione per la cucina è pochissimo, per cui ecco un’idea gustosa e veloce.

Riscaldate una padella antiaderente e cuocete due minuti per parte dei deliziosi tomini di capra. Io vi consiglio i tomini di capra prodotti dal Podere il Casale di Pienza. Una vera delizia.

Con una paletta antiaderente impiattateli e aggiungete in superficie un trito di erbe aromatiche a piacere e una punta di cucchiaino di melata di bosco.

Ultimate con verdure in insalata come contorno e crostini integrali. Buon appetito.

FRITTATA CON AGRETTI E PECORINO ROMANO

By | ricette | Nessun commento

Tempo di agretti, anche conosciuti come Barba di frate. Ecco una ricetta leggera, d’effetto e veloce da preparare,  la si può gustare anche in un toast o in un panino con l’aggiunta di mostarda francese.

Pulite con cura gli agretti e sbollentateli in acqua leggermente salata.

Sbattete le uova, aggiungere sale e pepe a piacere, un goccio di latte e un abbondante manciata di pecorino romano grattugiato. Rivestite una teglia con carta da forno, aggiungete gli agretti precedentemente saltati in padella, distribuendoli per tutta la teglia. Unite il composto con le uova.

Lasciate cuocere in forno per circa 40 minuti a 170°. Un tocco goloso? Servitela con della panna acida, buon appetito!

ZUPPA DI CIPOLLE

By | ricette | Nessun commento

Con questo freddo vi consiglio questa ricetta della tradizione contadina. Facile, economica, vi scalderà il cuore… per 6 persone circa.

Tagliate a fettine 500 gr. di cipolla bianca o se le trovate vi consiglio la cipolla bionda di Cureggio e Fontaneto (presidio slow food) e stufatela in padella con 80 gr. di burro a panne riposate o dolce di Normandia. Aggiungete 50 gr. di farina bianca, a pioggia facendola passare attraverso un colino eviterete così la formazione di grumi. Mescolate con cura per qualche minuto. Versate a questo punto un litro di brodo vegetale, aggiustate di sale e lasciate sobbollire ancora per 30 minuti. Versate la zuppa in 6 ciotole di terracotta e grattugiate sopra ognuna 20 gr circa di formaggio Comté a latte crudo. Gratinate in forno con grill per qualche minuto a 220°, deve formarsi una crosticina dorata. Prima di servirla con crostini di pane caldo vi consiglio una generosa spruzzata di pepe. Buon appetito.

WELSH RAREBIT CON CHEDDAR FILANTE

By | ricette | Nessun commento

Il welsh rarebit è una ricetta semplice, tipica della cucina gallese. La traduzione letterale del nome è coniglio gallese, il welsh rarebit però non ha niente a che fare con un piatto a base di coniglio: è  un crostino filante cotto al forno con senape e formaggio cheddar. Vediamo come si prepara.

Ingredienti: burro 20 gr., tuorli 2, farina 40 gr., cheddar 220 gr, birra ale 200 ml., senape 1 cucchiaio, salsa worcestershire 1 cucchiaio, pane in cassetta 8 fette (compratelo dal fornaio!).

In un pentolino sciogli il burro con la farina. Aggiungi la senape a la salsa worcestershire e la birra, continuando a mescolare a fiamma moderata. Aggiungi il cheddar e continua a mescolare finche non avrai un composto liscio e filante. Infine aggiungi i tuorli.

Spennella il composto sul pane in cassetta e inforna a 180° per 10 minuti circa. Buona merenda!

PANINO MORTADELLA ARTIGIANALE, GORGONZOLA E MANDORLE

By | ricette | Nessun commento

Se le temperature si abbassano un pochino siamo pronti per questo favoloso panino con gorgonzola e mortadella. Prepariamoci ad appagare occhi e palato.

INGREDIENTI
Pane a lievitazione naturale non troppo salato, mortadella artigianale, gorgonzola al cucchiaio e mandorle tritate leggermente tostate.

Toma&Tomi ha scelto il gorgonzola al cucchiaio del caseificio Tosi (Novara) e mortadella artigianale La Favola di Palmieri o Bonfatti presidio slow food (Ferrara).